Correre la vita. Sulla storia della maratona contemporanea

Correre la vita Sulla storia della maratona contemporanea Gabriele Rosa specializzato in cardiologia e in medicina dello sport da pi di trent anni l allenatore dei pi grandi maratoneti al mondo Ha insegnato metodologia dell allenamento nella specialit di M

  • Title: Correre la vita. Sulla storia della maratona contemporanea
  • Author: Gabriele Rosa
  • ISBN: 8870189252
  • Page: 312
  • Format:
  • Gabriele Rosa, specializzato in cardiologia e in medicina dello sport, da pi di trent anni l allenatore dei pi grandi maratoneti al mondo Ha insegnato metodologia dell allenamento nella specialit di Medicina dello Sport dell Universit di Milano e Brescia e ha pubblicato articoli su riviste scientifiche prestigiose Nel 1991 crea il progetto Discovery Kenya con l obiettivo di selezionare atleti promettenti, offrire loro le migliori condizioni Training Camps per emergere a livello internazionale, ma senza sradicarli dal loro paese natale Gli atleti scoperti hanno dato origine ad una generazione di maratoneti che si distinta, e continua a farlo, vincendo le maratone internazionali pi importanti New York, Boston, Berlino, Londra, Chicago.

    • READ BOOK µ Correre la vita. Sulla storia della maratona contemporanea - by Gabriele Rosa
      Gabriele Rosa

    About Author

    1. Gabriele Rosa Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Correre la vita. Sulla storia della maratona contemporanea book, this is one of the most wanted Gabriele Rosa author readers around the world.

      Reply

    Correre la vita. Sulla storia della maratona contemporanea Comment

    1. Gran libro, che illumina sulla storia di fantastici atleti, scoperti e guidati dal Dott Gabriele Rosa, un grande uomo, che ha vissuto una impareggiabile esperienza, svolgendo un ruolo straordinario nella storia di molti dei pi grandi campioni del running mondiale.


    2. la maratona keniana raccontata da un grande allenatore e manager, che conosce l atletica come pochi altri al mondo, complimenti dottore


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *